Nato dalle ceneri del collettivo Crossover Gangbang, il gruppo di fumettisti indipendenti Masnada si pone l'obiettivo di proporre storie non convenzionali che possano divertire, ma anche far riflettere. Dopo l'esperienza di Lucca Comics & Games 2015, infatti, il precedente collettivo ha arricchito le sue fila di nuovi membri ed ha dunque sentito l'esigenza di trasformarsi in qualcosa di diverso e maggiormente strutturato.

Masnada proporrà quindi un maggior numero di storie e una più ampia presenza dei suoi componenti alle fiere di settore, naturale luogo di incontro e diffusione per artisti ed editori indipendenti. Perché è questo l'ambito in cui gli artisti del collettivo si muovono; il fumetto indie in tutte le sue declinazioni. Molti gli artisti coinvolti nel progetto del collettivo, tra cui ricordiamo Francesco “Paul Izzo” Polizzo, Alex Agni, Andrea "Zio P" PoliCristiano Brignola e tanti altri.

Tra le prime uscite cartacee di Masnada, oggi segnaliamo Zakk Void zero di Marco Orlando e Pietro “Pitt” Rotelli, preludio di una nuova serie sci-fi, il cui primo numero sarà portato in esclusiva al prossimo Lucca Comics 2016 in tiratura limitata.

La storia è ambientata nella città di Rot, una discarica a cielo aperto in cui violenza e brutalità sembrano essere le principali regole di sopravvivenza. In questo distopico contesto, un eccentrico amante dell'arte come Zakk Void sembra davvero una mosca bianca; e il suo singolare modo di concepirla fa sorgere l'insistente domanda: chi è Zakk Void?

Zakk Void mescola atmosfere cyberpunk ad un interessante stile grafico spiccatamente indie. I testi sintetici e immediati , inoltre, contribuiscono a rendere la lettura chiara e gradevole sin dalle prime battute. Siamo curiosi di poter conoscere gli sviluppi della storia nei prossimi mesi.  

QUI il link per leggere le prime tavole di Zakk Void.

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via