Dopo ben diciotto anni mi ritrovo a guardare, incantata come quando ne avevo dieci, un nuovo episodio che ha come protagonista il Saiyan più forte di tutto l'universo: Son Goku. Ragazzi i "feels" sono stati tanti e la sorpresa anche.

Dopo la sconfitta di Manjin Bu, la Terra è nuovamente in pace e i nostri eroi sono tornati alla vita di tutti i giorni: Goku coltiva i campi aiutato dal piccolo Goten (già l'idea di affidare un trattore in mano a lui è assurda e quello che combina e ancora più assurdo! NdA); Gohan si sta per sposare con Videl; Mr. Satan è l'eroe indiscusso della Terra e deve tenere a  bada Majin Bu; il resto degli amici è in totale relax. Da quel fatidico giorno in cui il Super Saiyan ha usato il Genki-dama contro colui che pensava fosse il nemico più forte che abbia mai affrontato, sono passati solo sei mesi e all'orizzonte, dell'universo, un nuovo potente nemico sta facendo preoccupare i Kayoshin.

Questo primo episodio, dopo anni e paure di un fallimento per un nuovo progetto, lascia positivi anche i fan più accaniti che hanno in camera ancora la sveglia e le lenzuale di Dragon Ball (come me! NdA). Vedere i più grandi eroi della terra in pace è una bella sensazione, vedere Goku che combina disastri ed è sempre più imbranato lo è ancora di più. In pratica si respira l'atmosfera del primo anime di Dragon Ball, dove avventura (come quella di Goten e Trunks) e gag (come quelle di Muten, il Genio delle Tartarughe) ci riportano alla semplicità della prima serie. 

Anche l'animazione, ovviamente, ha fatto passi da gigante: disegni ben curati sia sul versante personaggi e sia su quello delle ambientazioni. E' ancora da vedere come se la caveranno con i combattimenti (l'aspetto che, probabilmente, ci interessa di più). Comunque nel complesso questo primo episodio non è male, ci riempie di nostalgia e ci lascia con un sorriso nell'attesa di vedere la seconda puntata.



Dragon Ball Super è scritto dal maestro Akira Toriyama e prodotto da Fuji Television, il regista è Kimitoshi Chioka (Digimon, Sanit Seya: OmegaKitaro dei Cimiteri) e sarà composto in tutto ben cento episodi. Alla serie verrà poi affiancato un nuovo manga, sceneggiato sempre da Akira Toriyama ma disegnato questa volta da Toyotarō.

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via