Colgo l'occasione del penultimo numero fresco di stampa (il nono) per introdurvi una serie fantastica per tutti gli amanti di robottoni giapponesi e scazzotate epiche: GURREN LAGANN, il manga.

Molti di voi conosceranno i creatori della serie, lo studio GAINAX, famoso per quella serie anni '90 che risponde al nome Evangelion. Beh, anni dopo ci riprovano e sfornano una serie di anime incentrata su altrettanti mecha ma con dialoghi, personaggi e situazioni volutamente esagerate, che rimangono impresse nella memoria dello spettatore. 

LA STORIA

Simon è un giovane scavabuche, lui e altri umani vivono in un villaggio sottoterra e si guadagnano il pane scavando passaggi nella roccie e altre mansioni analoghe, nessuno di loro ha mai visto il cielo e, anzi, molti pensano addirittura non esista. L'esistenza pacifica di Simon viene interrotta dall'arrivo di Kamina, un suo impetuoso amico nato sulla terra e convinto un giorno di poter tornare in superfice.

i due dopo diversi tentativi riescono finalmente a fuggire dal villaggio, grazie all arrivo di un robot dalla faccia gigantesca e di una ragazza, Yoko, che spiega ai due che in realtà fa parte di un gruppo di resistenza che combatte gli uomini bestia, creature che comandano i Gunmen, ovvero i robot giganti, che vivono liberi in superfice.

Simon trova scavando il Lagann, un piccolo gunman, e con il suo aiuto Kamina riesce a conquistare per gli uomini bestia il Gurren, un altro gunman; grazie alla forza di volonta dei due, il Gurren e il Lagann riescono a "fondersi" con l'agganciamento piu originale della storia dei robot e decidono di aiutare Yoko e i suoi amici nella lotta per il diritto di vivere in superfice, ma...

Questo è l'incipit della serie (e del manga), i suoi punti di forza sono senza dubbio le epiche battaglie che affronteranno, ma anche i personaggi ben realizzati e caratteristici rimangono impressi a lungo, e vi affezionerete presto a tutti i vari comprimari del trio. il manga dalla sua parte ha meno enfasi (ovviamente) nelle battaglie, ma può vantare un maggiore approfondimento di alcune parti lasciate all'oscuro nell'anime, tipo il passato di certi personaggi, o punti di vista diversi.

Il manga si compone di 10 volumi, 9 finora già pubblicati. il rapporto qualità prezzo è buono, dato da un buon numero di pagine, extra quali gag a fine capitolo e note degli autori, e riesce a riprodurre bene anche le sequenze piu attive dell'anime (consigliato a tutti, e ve lo dice uno che non ha mai amato particolarmente le serie sui robot).

Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via