La prima novità targata Marvel NOW di settembre è il mensile Panini dedicato alle avventure de I Guardiani della Galassia e Nova.

Sui Guardiani c'è grande attenzione, saranno protagonisti dell'omonimo film Marvel Studios in uscita l'estate prossima e, anche per questo, la Casa delle Idee ha puntato molto sul rilancio degli eroi cosmici affidando la testata al duo Bendis/McNiven.
Vediamo nel dettaglio cosa contiene l'albo.

Guardians of The Galaxy 0.1 (aprile 2013) di B.M. Bendis, S. McNiven

Bendis per la ripartenza degli eroi cosmici sceglie di dire la sua sulle origini del leader dei Guardiani: Star-Lord. Per fare ciò ricorre ad un lungo flashback: in una sperduta fattoria abitata da una giovane donna precipita una nave aliena, al suo interno J'Son, un reale spartoi. La donna offre ospitalità all'alieno che trascorreraà mesi con lei nel tantativo di riparare la propria nave. Ma, prima di tornare al suo mondo di origine ed alla guerra contro i Badoon, J'son metterà incinta la ragazza: mesi dopo nascerà Peter Quill, per metà umano e per metà spartoi, destinato ad inseguire il richiamo delle stelle diventando Star-Lord.

Il plot (che ricorda non poco il celebre film di John Carpenter Starman con Jeff Bridges) è l'espediente per fornire un solido background a Peter Quill le cui origini finora erano state più volte raccontate. Star-Lord è, infatti, un personaggio creato già nel '76 da Steve Englehart. Caduto nel dimenticatoio per anni è stato coinvolto nel rilancio delle saghe cosmiche della Marvel operato da Keith Giffen con Annihilation. Successivamente, lo stesso Giffen, nella mini Annihilation Conquest: Starlord ne ridefinisce in parte le origini e l'aspetto (via gli impianti cibernetici dal volto di Quill) e gli fa incontrare per la prima volta due personaggi che diverranno suoi compagni d'avventura di lungo corso: Groot e Rocket Raccon

Un bel numero #0.1 che serve a caratterizzare il leader dei nuovi Guardiani che, rispetto alla formazione del 2008, confermano Drax, Gamora, Rocket Raccon e Groot ma perdono Adam Warlock e Phyla-Vell per acquisire quel prezzemolino di Iron-Man.


 

Nova #1 (aprile 2013) di J.Loeb, E.McGuinness

E' tornato Richard Rider! No, non è lui. Preparatevi per un nuovo razzo umano: il Nova Marvel NOW si chiama Sam Alexander, alcuni di voi lo ricorderanno in Avengers vs X-Men #1. Sam è un ragazzino che frequenta il liceo di uno sperduto paese americano ed è il flglio di un Nova molto particolare: un Nova Nero (o SuperNova), per questo motivo indossa un casco scuro invece del solito elmo dorato. I Supernova sono un corpo speciale dedito a missioni segrete (insomma una specie di X-Force dei Nova Corps). Dunque, niente Uni-Mente e niente Nova Prime almeno per il momento, in favore di un'avventura del tutto inedita che presenta ottime potenzialità.
Una piccola curiosità: in questo esordio del Nova NOW, Loeb e McGuinness hanno inserito un piccolo omaggio a Ritorno al Futuro. Ricordate il preside Strickland? Eccolo!

Insomma, questo rilancio galattico in chiave NOW parte con ottime premesse, valide sceneggiature ed ottimi disegni (sia McNiven che McGuinness sono una garanzia). Non ci resta che aspettare fiduciosi i prossimi numeri augurandoci di ritrovare presto su queste pagine anche Richard Rider, indiscusso protagonista delle saghe cosmiche degli anni recenti, di cui si sono perse le tracce su L'Ordine di Thanos.

rimando indeciso sul prenderlo...

#1

Preso! E sicuramente lo continuerò!

#2

Lo ho preso per avere il numero 1........ Non credevo mi piacesse visto che non mi fanno impazzire le storie troppo spaziali...... È invece credo che lo continuerò, belle entrambe le testate

#3
Inserisci Commento

ilbardelfumetto

Benvenuto nel SocialNERDWork dedicato al mondo dei Comics, Manga, Cinema e Serie TV. Fai sentire la tua voce, registrati.

Connettiti via